Elezioni Regione Lazio, Zingaretti in fuga. Il voto disgiunto potrebbe premiare Pirozzi

(Dal blog su RomaToday)

Siamo appena entrati nell’ultima settimana nel quale sarà possibile pubblicare sondaggi politici elettorali in previsione delle prossime elezioni regionali del 4 marzo 2018.

Nell’ultimo periodo, nel Lazio, sono state pubblicate delle rilevazioni demoscopiche da parte degli istituti Piepoli, Izi e Ipsos. I risultati resi noti evidenziano tutti un netto distacco da parte del candidato uscente Nicola Zingaretti e una suddivisione nell’elettorato del centrodestra tra i due candidati in campo, Stefano Parisi e Sergio Pirozzi.

In particolare, nell’ultimo sondaggio Ipsos per il Corriere della Sera (condotto prima dell’apertura dell’inchiesta sul sindaco di Amatrice) rileva Sergio Pirozzi al 12% e Stefano Parisi al 22%. La somma delle due percentuali indica che il centrodestra unito avrebbe potuto imporsi sul governatore uscente. Il dato interessante, però, è di come le liste in sostegno di Parisi siano quantificate in termini di percentuale al 26,9%, mentre quella di Pirozzi è al 5,6%: in pratica una fetta di elettori delle liste di centrodestra sceglierà il voto disgiunto, puntando sul primo cittadino di Amatrice.

Di seguito vi forniamo una nostra media sondaggi elaborata sui risultati forniti dagli istituti demoscopici nelle ultime due settimane:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *