Il video spot di Virginia Raggi “per lo sviluppo di Roma” sbagliato nell’intenzione e nell’impostazione


(Dal blog su RomaToday)

Questa volta si fa sul serio”, si legge nel commento del post pubblicato dal sindaco di Roma Virginia Raggi per descrivere il video dell’incontro con il ministro del Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio. Una frase che tanti romani hanno commentato, quasi automaticamente, con un ironico “e fino ad oggi si è scherzato?”.

Ma andiamo, per quel che è possibile, nello specifico: cosa racconta questo video? Il luogo, con un’immagine della targa del Ministero dello sviluppo economico e i due protagonisti colleghi nel non partito M5s. Mani che si intrecciano, sorrisi, sguardi complici, risate e un eccessivo numero di bottiglie d’acqua sul tavolo.

E poi: “Ho incontrato il vicepremier Luigi Di Maio e abbiamo condiviso l’idea di costituire una cabina di regia per lo sviluppo di Roma con tutti i ministeri interessati.” Anche qui, tra i romani attivi sul profilo del primo cittadino, la domanda sorge spontanea, “essere sindaco di Roma non significa già disporre di una cabina di regia per lo sviluppo di Roma?”.

Non si conosce il cosa. Non si sa di cosa effettivamente abbiano discusso i due pentastellati, oggi di governo, nei 48 secondi postati su Facebook; non uno spezzone del dibattito/confronto, non un accenno alle proposte e ai motivi dell’incontro, coperti da una musica estiva di sottofondo che sovrasta ogni dialogo.

Un video spot che può andare per tutto, tranne che per quella definizione: “si fa sul serio”. E per cosa?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *