La sfida di Roma

Il premier Matteo Renzi lo ha annunciato durante la conferenza di fine anno: “A Roma si voterà a giugno”. Ma com’è la situazione negli schieramenti politici a pochi mesi dalle elezioni?

Nel centrosinistra, il Partito democratico scende in campo con Roberto Giachetti, ex radicale convertito al renzismo e oggi vicepresidente della Camera, Stefano Fassina, ex viceministro dem,  non ha ancora sciolto la riserva se partecipare alla sfida dei gazebo con Sinistra Italiana.

Il centrodestra sta ancora cercando il suo cavallo: Giorgia Meloni, deputata e leader di FdI, che chiede le primarie di coalizione e non ha ancora ceduto al pressing per candidarsi, e Francesco Storace, segretario de La Destra e consigliere regionale, che “ha dato la sua disponibilità a correre” per riconquistare il Campidoglio dopo la parentesi Marino.

"Sorpresa Storace: con lui centrodestra al ballottaggio", "Il Tempo", pag 3, 24 gennaio 2015.

“Sorpresa Storace: con lui centrodestra al ballottaggio”, “Il Tempo”, pag 3, 24 gennaio 2015.

Secondo un sondaggio Ipr Marketing, pubblicato questa mattina da Il Tempo, Storace è quello con maggior notorietà tra tutti i papabili testati a destra (95%): conosciuto, soprattutto, tra i maschi di età adulta che si rispecchiano in ideali di centrodestra (anche se è molto conosciuto anche da elettori di altre fazioni politiche). La sua fiducia (44%) deriva principalmente da elettori di Forza Italia (in Fratelli d’Italia tendono più verso Giorgia Meloni) e il target dal quale proviene questo livello di fiducia è sempre quello dei maschi-adulti.

Nel centrosinistra, Roberto Giachetti ha il livello di fiducia più alto (39%) tra i suoi principali competitor attuali. Il target di provenienza di questo risultato è di maschi, giovani che votano Pd. Il suo livello di notorietà, invece, è molto più basso rispetto a Marino e Fassina: il suo nome è conosciuto tra persone adulte di entrambi i sessi.

1 commento su “La sfida di Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *