Milano, fenomenologia di un endorsement

balzani pisapiaQuanto può essere determinante, in termini di voti, un endorsement da parte del sindaco uscente?

In una recente ricerca, il 54,8% degli elettori ha risposto positivamente alla domanda posta dai ricercatori di Ipr marketing sulla disponibilità a rivotare chi oggi guida la loro città, con un aumento dell’1,4% che riporta la colonnina del consenso ai livelli dei tempi migliori.

Siamo a Milano, il sindaco uscente è Giuliano Pisapia, amministratore che nell’ultimo anno ha realizzato un +7,3% nella classifica di gradimento dei “sindaci più amati d’Italia” (ritrovandosi ora alla 18° posizione), che evidentemente traduce anche in termini di consenso personale quella “rinascita” milanese che ha spinto il capoluogo lombardo al secondo posto nazionale nella classifica sulla Qualità della vita pubblicata dal Sole 24 Ore del 21 dicembre.

L’endorsement è diretto verso la sua vice, Francesca Balzani, che lo ha accompagnato negli ultimi cinque anni di amministrazione milanese. I sondaggi delle ultime settimane non hanno subito grandi trasformazioni: Beppe Sala sempre saldamente in testa (con una forbice tra il 49 e 53 percento, e si riferisce ad uno scenario in cui è prevista un’affluenza elevata, pari a 60/80 mila persone):

  • SWG: 49-53%
  • Ipsos: 49%
  • Ixè: 47-51%
  • Termometro Politico: 46%

A seguire un testa a testa tra Majorino e Balzani, tre istituti su quattro danno in vantaggio la Balzani, seppur di poco:

  • SWG: Balzani e Majorino intorno al 21%, in caso di affluenza bassa è in vantaggio Majorino di un punto
  • Ipsos: Balzani 19% – Majorino 15%
  • Ixè:  Balzani 29%/32% – Majorino 21%
  • Termometro Politico: Balzani 28% – Majorino 26%

“Voterò la mia vicesindaca” e “mi piacerebbe molto che il prossimo sindaco di Milano sia una donna, e quindi una sindaca. Come ho detto più volte Francesca Balzani è un ottimo vice sindaco e quindi sarebbe anche un ottimo sindaco”, quanto possono pesare in termini di punti percentuali?

 

 

1 commento su “Milano, fenomenologia di un endorsement

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *