Ritardatari sulla ruota 10 di Roma

(Dal blog su RomaToday)

I like non sono voti, è bene ricordarlo soprattutto a chi crede di vincere le elezioni su Facebook. Ma ciò che siamo andati ad analizzare in questa nostra seconda puntata verso le elezioni del X Municipio, può essere tradotto come un indice di popolarità dei vari candidati alla presidenza.

Facebook è il maggior social network e una buona campagna elettorale non può prescindere ormai da una buona attività di comunicazione online. La pagina di un candidato è uno strumento che, se usato bene, può fare la differenza fino a raggiungere un target di elettorato magari ancora sconosciuto. Un arma per compiere iniziative parallele condotte sul territorio o, ancora, per lanciare messaggi ad un determinato target di elettorato e avvicinarlo il più possibile a noi.

Nel X Municipio abbiamo notato come alcuni candidati, uno in particolare, siano maggiormente apprezzati sui social. Luca Marsella candidato di Casapound, infatti, con quasi 20mila like (al momento in cui scriviamo) è il candidato alla presidenza con la pagina più seguita su Facebook. A seguire la candidata del centrodestra Monica Picca a quota 4945 e il candidato del Partito Democratico Athos De Luca con 3797. Quarta la pentastellata Giuliana Di Pillo 3205, nonostante sia parte di un movimento che ha costruito la sua immagine sul web.

Sotto quota mille Franco De Donno (686) candidato con la lista civica Laboratorio Civico X.

Questo calcolo non tiene ovviamente conto delle varie pagine dei partiti e liste civiche che ruotano intorno ai vari candidati, ma riteniamo essere più una risposta ad un quesito che, numeri alla mano, consente di affermare: in una tornata elettorale come quella municipale, dove l’attenzione mediatica e dei cittadini non è sempre in primo piano, difficoltà dovuta anche al clima di disinteresse da parte degli stessi cittadini; risulta più complicato far arrivare in modo efficace il messaggio che si vuole trasmettere, motivo per cui è fondamentale costruire una campagna elettorale online, e offline, giocando di anticipo sugli avversari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *