Simulazione elezioni: nessun vincitore

La decisione della Consulta di bocciare il ballottaggio e mantenere un premio di maggioranza al 40% ha reso di fatto applicabile sin da subito una nuova legge elettorale proporzionale con una soglia di sbarramento al 3%.

Allo stato attuale, il premio di maggioranza è inarrivabile per tutte le forze politiche in campo.

Simulando oggi una stima dei seggi, ad ottenere il maggior numero di deputati alla Camera sarebbe il Partito Democratico (205). Numero comunque non sufficiente per avere la maggioranza.

Al Movimento 5 Stelle andrebbero 179 deputati, 89 alla Lega Nord e 75 a Forza Italia. Molto sotto Fratelli d’Italia, NCD e Sinistra Italiana.

Considerando sempre lo stato attuale, andrebbero ripartiti altri 12 seggi tra i partiti minoritari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *