Due vicepremier a confronto: i motivi del sorpasso di Salvini a Di Maio

(La nostra analisi su Today.it) Il sorpasso. Il titolo del film-capolavoro di Dino Risi oggi può essere applicato alla media dei sondaggi politici, dopo i primi cento giorni di governo gialloverde, con la Lega che supera il M5s: Salvini mette la freccia e, secondo gli istituti di ricerca, guarda il collega vicepremier Di Maio dallo Leggi di piùDue vicepremier a confronto: i motivi del sorpasso di Salvini a Di Maio[…]

Governo Conte, il primo senza iscritti al Ppe: pronto lo scontro tra europeisti e sovranisti

(La nostra analisi per Today.it) Non ottiene il record di voti sulla fiducia nei due rami del Parlamento, non è il primo governo senza indagati tra i ministri – per ora – ma sicuramente l’esecutivo Conte espressione dell’accordo M5s-Lega ha una peculiarità: nei dicasteri nessun partito iscritto, in Europa, al gruppo dei Popolari. Una caratteristica che Leggi di piùGoverno Conte, il primo senza iscritti al Ppe: pronto lo scontro tra europeisti e sovranisti[…]

L’alleanza Movimento 5 Stelle – Lega c’è già (e vale il 54% dei consensi)

(La nostra analisi per Today.it) La collaborazione per la stesura del “Contratto per il governo del cambiamento” e il successivo accordo trovato dai leader delle due formazioni politiche per la scelta dei ministri potrebbe rappresentare la base per una successiva alleanza di natura puramente tattica o elettorale. Il cartello Movimento 5 Stelle – Lega, in così pochi Leggi di piùL’alleanza Movimento 5 Stelle – Lega c’è già (e vale il 54% dei consensi)[…]

Il contratto giallo-blu e l’effetto cascata in provincia di Roma

(Dal blog su RomaToday) In provincia di Roma il prossimo 10 giugno andranno al voto 16 comuni, la maggior parte di essi sotto i 15mila abitanti, per eleggere il prossimo primo cittadino. Il contesto nazionale che ha legato il Movimento 5 Stelle e la Lega in un contratto di governo e che ha slegato quest’ultima Leggi di piùIl contratto giallo-blu e l’effetto cascata in provincia di Roma[…]

Elezioni, sfiducia e visione ostiacentrica: ecco perché gli elettori non votano

(Dal blog su RomaToday) Elezioni X Municipio Roma Infogram In questa nostra elaborazione dei voti di lista, si evidenzia un netto calo di quelli che sono considerate le prime forze a livello romano e nazionale: il Partito democratico che dai 19.278 voti conquistati nel Municipio X, nel 2013, e gli oltre 12mila lo scorso anno, Leggi di piùElezioni, sfiducia e visione ostiacentrica: ecco perché gli elettori non votano[…]

M5s, il caso Mazzillo e la new entry Gatta: come ti silenzio l’assessore che posta troppo

(Dal blog su RomaToday) Credere, obbedire, combattere. Si riassume così la nuova strategia del M5s, in Campidoglio alle prese con i consueti scossoni politici. Se per il caso Rota-Atac l’opinione pubblica ha potuto seguire lo scontro tra l’ex direttore generale della partecipata dei Trasporti in diretta su Facebook; quello tra il sindaco Raggi e l’assessore Leggi di piùM5s, il caso Mazzillo e la new entry Gatta: come ti silenzio l’assessore che posta troppo[…]

Un anno di Raggi: la comunicazione della sindaca

(Dal blog su RomaToday) Un anno di Virginia Raggi sindaco di Roma, 12 mesi del M5s alla guida del Campidoglio: un periodo analizzato non per atti come determine e delibere, nomine e scandali, ma dal punto di vista della comunicazione. Come sono cambiate le parole del primo cittadino donna, passando da eletta di lotta a Leggi di piùUn anno di Raggi: la comunicazione della sindaca[…]

Stop ai campi Rom: il M5s a Roma adotta una comunicazione di destra

(Dal blog su RomaToday) Ciao, sono Virginia. E, oggi, guardo all’elettorato di destra. Domani, chissà. Si può riassumere così la retromarcia dell’inquilina del Campidoglio sulla Capitale dell’accoglienza. Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, infatti, fa sapere di aver scritto una lettera al prefetto di Roma chiedendo, al Viminale, una moratoria sui nuovi arrivi di migranti. Leggi di piùStop ai campi Rom: il M5s a Roma adotta una comunicazione di destra[…]

M5S, un movimento fuori dagli schemi privo di un’identità ma con un potenziale indefinito

Nonostante l’attendibilità e la credibilità dei sondaggi politici negli ultimi tempi non siano particolarmente in voga, è sintomatico come praticamente tutti gli istituti di ricerca diano il tanto discusso “sorpasso” del M5S ai danni del Pd, quest’ultimo in preda alle questioni congressuali e post abbandono degli scissionisti di D’Alema e Bersani. Dopo il referendum sulla Leggi di piùM5S, un movimento fuori dagli schemi privo di un’identità ma con un potenziale indefinito[…]

Il mese di marzo secondo SartoriaPolitica: la media

Nel mese di marzo abbiamo analizzato 5 istituti demoscopici: SWG, EMG, IPR Marketing, Ixè e Index Research. Quattro di loro, ad esclusione di SWG, hanno sempre dato in testa alle preferenze degli italiani il Movimento 5 Stelle: il sondaggio di IPR Marketing condotto nella settimana 20-26 marzo, è quello che segnala il maggior distacco tra Leggi di piùIl mese di marzo secondo SartoriaPolitica: la media[…]