Le grandi manovre del Pd: nei sondaggi il partito di Renzi resiste

Allo stesso tempo due partite: da un lato, le consultazioni del presidente della Repubblica Mattarella, per il dopo Renzi; dall’altro, quelle degli esponenti del Pd. Che potrebbe non essere più lo stesso dopo il trauma della sconfitta al referendum costituzionale. Può accadere di tutto, ma solo dopo l’incarico al nuovo governo. Anche se, all’interno del Leggi di piùLe grandi manovre del Pd: nei sondaggi il partito di Renzi resiste[…]

Roma, una donna al Campidoglio? Tra Raggi e Meloni è questione di ballottaggio

Una battaglia tutta al femminile ma ancora aperta. La città eterna si appresta a scegliere un nuovo sindaco e un nuovo consiglio comunale e i candidati in campo non mancano. Il centrosinistra schiera il vicepresidente della Camera, Roberto Giachetti, mentre il centrodestra è diviso tra quattro candidati: la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, appoggiata Leggi di piùRoma, una donna al Campidoglio? Tra Raggi e Meloni è questione di ballottaggio[…]

Lo scandalo Total vale l’1,8% per il Pd: ecco quanto pesa l’ex ministra Guidi

  Poco più di un punto percentuale. Per la precisione:1,8%. È questo il peso dell’ex ministra allo Sviluppo economico, Federica Guidi, nelle intenzioni di voto per il Partito Democratico. Che subisce, ma non troppo, il contraccolpo dopo l’inchiesta sull’emendamento alla legge di Stabilità e che avrebbe favorito il suo compagno Gemelli, nella sua attività in Leggi di piùLo scandalo Total vale l’1,8% per il Pd: ecco quanto pesa l’ex ministra Guidi[…]

Elezioni, per Demopolis vince il partito astensione. Pd e M5S al ballottaggio

Qualcuno cresce, i partiti; altri scendono, gli elettori. Se si votasse oggi per la Camera, il Pd sarebbe il primo partito con il 32% dei consensi, seguito dal Movimento 5 Stelle con il 26%: entrambi si ritroverebbero in uno scontro serrato al ballottaggio, previsto dalla nuova legge elettorale. E’ lo scenario politico che emerge da un Leggi di piùElezioni, per Demopolis vince il partito astensione. Pd e M5S al ballottaggio[…]

Il sondaggio Ipr non premia Bertolaso. Per il centrodestra non resta che Marchini

Alfio Marchini sarebbe la speranza del centrodestra per vincere a Roma. Un sondaggio Ipr, di cui il Corriere della Sera è in possesso, dimostra come l’imprenditore sarebbe in grado di arrivare al ballottaggio e battere la candidata del M5S, Virginia Raggi. Nella corsa al Campidoglio, i grillini si attesterebbero al 25,5%; secondo Roberto Giachetti, in Leggi di piùIl sondaggio Ipr non premia Bertolaso. Per il centrodestra non resta che Marchini[…]

Riforme, le alleanze a geometria variabile del governo Renzi

“I numeri non ci sono”. È un mantra, una convinzione, un dato di fatto: dalla riforma Calderoli, ribattezzata Porcellum al Senato non è mai stato facile portare a casa un provvedimento. La via d’uscita si chiama fiducia. Una carta che il premier Matteo Renzi ha giocato più volte in questi due anni a palazzo Chigi. Leggi di piùRiforme, le alleanze a geometria variabile del governo Renzi[…]

Non solo il candidato giusto, il centrodestra alla ricerca di uno slogan per Roma

Un centrodestra fragile che non ha sposato in pieno la candidatura di Guido Bertolaso, ex capo della Protezione civile, a sindaco di Roma. Le recenti dichiarazioni sui rom “categoria vessata”, gli elogi per Francesco Rutelli e Roberto Giachetti, vicepresidente della Camera e candidato alle primarie del Pd, non sono piaciuti al leader della Lega Nord, Leggi di piùNon solo il candidato giusto, il centrodestra alla ricerca di uno slogan per Roma[…]

Roma, testa a testa tra Pd e M5S

Tra poco più di tre mesi, Roma si sveglierà con un nuovo sindaco. Un sondaggio condotto da Scenari Politici per Huffington Post su un campione di 400 casi rappresentativi, mostra il testa a testa tra Pd e M5S nelle intenzioni di voto. Il partito di Matteo Renzi, alle prese con le primarie che si svolgeranno Leggi di piùRoma, testa a testa tra Pd e M5S[…]

Prima Milano, ora Roma: cinesi pronti a votare. Sul bilancio delle preferenze possono contare

I numeri parlano. E tanto. Così la bufera sulla comunità cinese che ha votato alle primarie milanesi, lo scorso weekend, per scegliere il candidato sindaco a palazzo Marino, si risolve in una cifra: 1,5%. Su 60mila votanti, solo uno su 10 era originario della Cina. Non tanti da essere decisivi nella vittoria finale di uno Leggi di piùPrima Milano, ora Roma: cinesi pronti a votare. Sul bilancio delle preferenze possono contare[…]

Il fantasma Marino e Giachetti non vola: il sondaggio che fa tremare il Pd

Il voto nella capitale si avvicina e il Pd trema. Perché i candidati forti ‘non tirano’ e l’ala sinistra è in fibrillazione. In campo per le primarie i candidati ci sono: Roberto Giachetti, vicepresidente della Camera; Roberto Morassut, ex assessore all’urbanistica nella giunta Veltroni; Stefano Pedica; Domenico Rossi, sottosegretario alla difesa e Gianfranco Mascia, portavoce dei Leggi di piùIl fantasma Marino e Giachetti non vola: il sondaggio che fa tremare il Pd[…]